FDP

I pali FDP (Full Displacement Piles) sono installati mediante rotazione e spinta nel sottosuolo di uno speciale utensile che causa il progressivo spostamento laterale del terreno, anziché lo scavo ed asportazione dello stesso.

Questo metodo di lavorazione dà una serie di vantaggi:
– non si inducono vibrazioni nel terreno o nelle strutture limitrofe;
– non si genera materiale di risulta che bisogna trasportare altrove. Questo diventa particolarmente vantaggioso quando i terreni sono inquinati o quando le discariche sono a distanza;
– gli scavi sono eseguiti a secco, non c’è bisogno dell’utilizzo di bentonite o di rivestimenti per il loro sostegno;
– compattando il terreno attorno al fusto del palo si migliorano le caratteristiche geotecniche dando maggiore portata ai pali. Avendo una maggiore portata, i pali si possono accorciare;
– la sezione finita dei pali è costante e uniforme, ne consegue un ridotto consumo di calcestruzzo;
– la penetrazione ed estrazione dell’utensile dal terreno sono manovre singole. Questo dà la possibilità di effettuare le due manovre in regime automatico. I parametri di velocità di rotazione, di penetrazione e di estrazione vengono preimpostati nel computer di bordo. Si hanno quindi alte produttività di installazione, bassi costi di installazione e controlli in tempo reale della qualità dei pali.