Lo scorso dicembre 2019 presso la sede I.CO.P. di Basiliano tantissimi imprenditori e istituzioni hanno partecipato alla celebrazione del centenario dell’azienda. Il prestigioso traguardo è stato omaggiato dalla partecipazione di numerosi esponenti del mondo industriale e non, come la presidente di Confindustria Anna Mareschi Danieli, la deputata Debora Serracchiani, i consiglieri regionali Sergio Bolzonello e Francesco Russo, sindaci e amministratori, nonché il presidente nazionale dell’ANCE Gabriele Buia e l’ex rettore dell’Università di Udine Alberto Felice De Toni. Sul palco si sono alternati i protagonisti della I.CO.P.: dall’Ingegnere Paolo Petrucco (89 anni) con la moglie Lina, ai figli Piero e Vittorio. Oggi la I.CO.P., che ha resistito alla crisi dell’edilizia, è un colosso che fattura 130 milioni di euro e conta quasi 400 dipendenti. Sono numerosi anche i cantieri che hanno visto attivi gli addetti della I.CO.P. in tutto il mondo: dall’Europa all’Africa, all’America, fino al Sud Est asiatico. Piero e Vittorio si sono dimostrati felici ed entusiasti anche per il futuro, facendo leva sulle caratteristiche che hanno da sempre contraddistinto l’impresa: familiarità, coesione e massima attenzione tecnica al lavoro. In futuro vorrebbero consolidare quello che già stanno facendo e continuare a lavorare in Regione e in Italia, oltre che nei principali Paesi Europei come Francia, Germania, Svezia e Danimarca. Rispondendo alle parole d’ordine di innovazione, digitalizzazione e investimenti.