centro-estivo

Il centro estivo aziendale ha preso avvio nel 2012 e l’anno successivo è stato potenziato con il progetto “Interventi per la conciliazione”, finanziato dal Dipartimento per le politiche della famiglia del Governo Italiano: I.CO.P. si colloca al secondo posto della graduatoria nazionale. Nato dall’esigenza di aiutare i dipendenti e i collaboratori della società a conciliare orari e impegni lavorativi con le esigenze delle proprie famiglie, soprattutto con figli piccoli, durante il periodo di chiusura delle scuole, il Centro Estivo è diventato qualcosa di più e di diverso. E’ rivolto ai figli e ai nipoti dei dipendenti dell’impresa e dei suoi collaboratori e nel corso degli anni ha visto la partecipazione di una media di 30 bambini d’età compresa tra i 3 e i 13 anni. Il centro estivo è inoltre completamente gratuito per chi lo frequenta.

  • La mensa

A mezzogiorno bambini e genitori hanno l’occasione, per molti unica e preziosa, di pranzare insieme presso la mensa aziendale, dove viene istituito un turno esclusivamente per i frequentanti del centro estivo, con un menu dedicato. Il pranzo è offerto dall’azienda.

  • Le strutture

Tra le strutture del centro estivo I.CO.P. si annoverano due moduli prefabbricati adibiti appositamente ad ambienti che fungono da centro vero e proprio; un campo da calcetto/tennis con erba sintetica ideale per i giochi di squadra e di gruppo; una sabbionaia e diversi giochi. All’interno delle strutture condizionate si condividono moltissime attività manuali e ricreative, senza dimenticare lo svolgimento dei compiti delle vacanze.  Nell’area verde è stato creato anche un orto di cui si sono mangiati i frutti a fine stagione. L’area esterna è spesso luogo di momenti conviviali tra le famiglie.

  • Multiculturalità e multilinguismo

Oltre all’immancabile divertimento, il centro estivo accoglie bambini di nazionalità e lingue diverse, essendo molto varie le provenienze dei lavoratori e dei dipendenti della società. Perciò, proprio per favorire la multiculturalità e il multilinguismo, dal 2015 ha preso avvio un breve ciclo di lezioni d’inglese che ha coinvolto i bambini più grandi e non solo.