Attribuzione del massimo punteggio del Rating di legalità

I.CO.P. S.P.A. ha appena ricevuto dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) con cui si comunica che a I.CO.P. S.P.A. sono state attribuite tre "stellette", ossia il massimo punteggio ottenibile in termini di Rating di legalità. Il rating è uno strumento che il Ministero dello Sviluppo Economico ha messo a disposizione delle imprese per promuovere i principi di comportamento etico in ambito aziendale. Si tratta di un riconoscimento che è al contempo un indice del rispetto dei principi di legalità e di attenta gestione del business all’interno delle aziende che ne fanno domanda. Ad oggi sono 4734 le imprese presenti nell’elenco dell’AGCM; solo 260 di queste hanno ottenuto il massimo punteggio con le tre “stellette”. Tre di queste, tra cui appunto I.CO.P. S.P.A., hanno sede in Friuli Venezia Giulia. Il raggiungimento di questo obiettivo è motivo di grande soddisfazione a riconoscimento dell'importanza della crescita della consapevolezza di quanto legalità e responsabilità sociale siano un valore aggiunto per le imprese e più in generale per la società civile.

IATT AWARDS 2017

Lo scorso 5 dicembre 2017 a Roma ICOP ha ricevuto il riconoscimento IATT AWARDS 2017 nella sezione "Premio Ricerca & Sviluppo". In occasione della recente manifestazione "INCONTRIAMOCI" organizzata a Roma da IATT lo scorso 5 dicembre 2017 ICOP è stata premiata con la seguente motivazione: "Per essersi confermati leader nel campo del microtunnelling contribuendo alla realizzazione del progetto "Roma Metropolitane - Costruzione Metro C" nel pieno rispetto di un'area ad elevatissimo valore archeologico". In allegato copia dell'attestato e in prima pagina il momento della consegna del premio all'Ingegnere Enzo Rizzi.

SNAM compie 75 anni: sceglie I.CO.P. tra una rappresentanza di 2.000 fornitori

Lo scorso 9 novembre, a Milano, presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, SNAM ha incontrato per la prima volta insieme tutti i suoi stakeholder – a partire da una rappresentanza dei suoi circa 2.000 fornitori, per proseguire con clienti e partner industriali, dipendenti, accademici, media, investitori ed esponenti delle istituzioni nazionali e internazionali – in una giornata di riflessione e approfondimento sul futuro dell’energia e del gas naturale in occasione dei 75 anni della società. All’evento hanno preso parte più di 500 persone e SNAM ha individuato tre principali fornitori tra i suoi 2.000: I.CO.P. è uno di questi. Per maggiori curiosità, Vi invitiamo a cliccare sul seguente link, dove troverete ulteriori informazioni e dettagli: http://www.snam.it/it/sostenibilita/news_e_strumenti/news_della_sostenibilita/Partners_day.html

Classifica delle prime 30 imprese italiane all’estero

Nell'ambito del capitolo "Aiuti pubblici allo sviluppo" del Rapporto ANCE 2017, l'Associazione ci tiene a rappresentare al MAECI (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale), alla stessa AICS (Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo) e alla CDP (Cassa Depositi e Prestiti) l'opportunità di dare attuazione ai due capitoli della legge di Cooperazione 124/2014 per i quali l'ANCE rivendica il ruolo dei propri membri come tecnici e cittadini socialmente responsabili: il coinvolgimento delle imprese del mondo profit nella progettualità degli interventi di cooperazione e la realizzazione di grandi infrastrutture civili (dighe, strade, ferrovie, impianti elettrici) come strumento essenziale di uno sviluppo sostenibile e non effimero. Dall'indagine 2017 si evidenzia che I.CO.P. si attesta al 19° posto nella classifica delle prime 30 imprese italiane all'estero.

Construction Conference 2017

Presso il Teatro Palamostre di Piazzale Paolo Diacono, 21 a Udine venerdì 13 ottobre 2017 si terrà l'evento "Construction Conference 2017" organizzato dall'ANCE di Udine, che verterà sul tema progettare il futuro nell'era della ri-globalizzazione. Il nostro Vice Presidente Ing. Piero Petrucco interverrà nella fase di apertura dei lavori venerdì mattina. Nel pomeriggio seguirà la lectio magistralis dell'economista francese Jean Paul Fitoussi dal titolo "Flussi e connessioni. Economie, mercati e opportunità". Sito Construction Conference 2017 Brochure Construction Conference_2017

SODALITAS SOCIAL AWARD 2017

I.CO.P. si è aggiudicata il premio Sodalitas 2017 grazie al “Progetto cooperazione Sud Sudan". La nostra iniziativa è stata riconosciuta come la migliore della Categoria Comunità, territorio e qualità della vita. In occasione della cerimonia del 10 ottobre 2017 a Milano è stato proiettato il video descrittivo del progetto premiato. La Giuria del Premio ha riconosciuto in Progetto Cooperazione Sud Sudan, la migliore iniziativa sotto il profilo di innovazione, dimensione multistakeholder, qualità del management e rilevanza dei risultati, volta a combattere le disuguaglianze e ridurre le aree di fragilità sociale.

SODALITAS SOCIAL AWARD 2017

Guarda il video

PLT: Trieste, il nuovo porto avanza e svela il maxi-terminal

L'imponenza della nuova infrastruttura portuale in fase di costruzione a Trieste raccontata con minuzia di dettagli tecnici dal presente articolo pubblicato su Il Piccolo dell'11 ottobre 2017. Leggi l'articolo completo  

Ariane 6 – Guyana

Il CNES (Centro Nazionale di Studi Spaziali) ha affidato al gruppo Eclair6 la costruzione delle infrastrutture di ELA4, l’area della base di lancio comprendente gli impianti destinati alla preparazione, alle prove e al lancio dei veicoli aerospaziali. Situata presso il Centro Spaziale Guyanese a Kouru, nella Guyana, è il principale centro di lancio europeo di missili spaziali. Del gruppo Eclair6, guidato da Eiffage, fa parte anche I.CO.P., che collabora alle opere di fondazione in cui è specializzata. L’ammontare complessivo dei lavori si attesta a 200 milioni di euro ed è finalizzato al lancio del razzo Ariane6, il cui programma, stabilito dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA), consentirà di mantenere l’Europa al primo posto sul mercato dei lanci commerciali. Il contratto del presente lavoro è stato firmato a Parigi lo scorso 8 luglio 2016 da Jean-Yves-Le Gall, presidente del CNES.

 

Darse Nord – Montecarlo, Principato di Monaco

Il Progetto Darse Nord di Montecarlo, nel Principato di Monaco, ha portato alla realizzazione di fondazioni speciali nell’ambito dei lavori di costruzione del nuovo Museo dell’Automobile di Montecarlo, comprensivo del Parcheggio Darse Nord. Si tratta di una struttura multilivello interrata i cui primi due piani sono destinati ad accogliere la collezione di autovetture d’epoca del Principe di Monaco, mentre i successivi tre sono adibiti a parcheggio pubblico. I.CO.P. S.p.A. è stata designata come impresa mandataria del progetto e ha eseguito i lavori in collaborazione con Eiffage. L’intero cantiere era situato vicino al porto principale di Monaco e durante le fasi di lavoro più intense è stato possibile osservarvi un gran numero di macchine contemporaneamente operative: 3 gru, 3 idrofrese, 1 sonda dotata di benna a fune, 1 sonda dotata di benna idraulica e 3 escavatori di varie dimensioni.

 

Villa L’Engelin – Montecarlo, Principato di Monaco

Il Progetto Villa L’Engelin ha previsto la costruzione di un Complesso Immobiliare a Montecarlo, nel Principato di Monaco, dal valore di 12 milioni di euro. Il palazzo è strutturato in 13 piani e comprende un parcheggio sotterraneo di 9 livelli. La succursale francese di I.CO.P. S.p.A. ha eseguito i lavori di fondazioni speciali, inserendosi stabilmente con tecnologie di primo livello nel mercato monegasco, il cui settore delle fondazioni speciali è caratterizzato da una significativa ripresa dopo qualche anno di stasi.