Laurea ad honorem per Pierino Burba, il “faber” che collabora con la I.CO.P. dal 1961

Dotato di grande intuizione, rigore, determinazione e dedizione per il proprio mestiere, nonché di brillanti capacità tecniche, di osservazione e di immaginazione per la soluzione più adatta al mondo delle costruzioni, Pierino Burba, nato nel 1937 a Lungis (Socchieve), il 2 aprile prossimo riceverà in aula Kolbe la laurea magistrale ad honorem in Ingegneria per l'ambiente e il territorio al Dipartimento politecnico di ingegneria e architettura dell'Università degli Studi di Udine. L’ing. Paolo Petrucco lo descrive come una “persona di profonda onestà, serietà e sobrietà”; un uomo dotato di "non comune intelligenza" e di una "fedeltà assoluta" che rappresenta senza dubbio una "colonna portante dell'azienda".

Il ponte sul torrente Torre tra Chiopris Viscone e Nogaredo al Torre sarà completato entro luglio

Sarà completato entro luglio il nuovo ponte sul Torre, parte del primo lotto della riqualificazione della “Palmarina”, strada provinciale 50 (32 milioni di euro): poggerà su 14 piloni e due spalle e sarà lungo 665 metri. Verrà realizzato con una struttura reticolare metallica che contribuirà a esaltarne la trasparenza e con una soletta in cemento armato. La piattaforma stradale avrà invece una larghezza di 10,50 metri e sarà corredata da un lato da un marciapiedi di 1,5 metri e dall’altro da una pista ciclabile larga 2,85 metri. La larghezza complessiva dell’impalcato sarà invece di 15,80 metri. Nella sua parte inferiore il ponte accoglie l’attraversamento del nuovo acquedotto Cafc, le fibre ottiche e le linee telefoniche ed elettriche. I lavori vedono impegnati, oltre alle maestranze dell’impresa esecutrice I.CO.P. S.P.A., anche i tecnici del commissario delegato per l’emergenza alla mobilità riguardante l’A4 e il raccordo Villesse-Gorizia e il personale della concessionaria Autovie Venete. “È un’opera di rilievo dal punto di vista infrastrutturale, ma anche finanziario, perché per questo primo lotto sono stati stanziati 32 milioni di euro (totalmente finanziati dalla Regione), di cui 13,7 milioni solo per il ponte – commenta l’assessore regionale alle infrastrutture e soggetto attuatore del commissario delegato, Graziano Pizzimenti. Lo stato di avanzamento dei lavori è ottimo, per cui è plausibile che dopo l’apertura del ponte si possa proseguire con gli altri interventi di riqualificazione della viabilità provinciale esistente, strettamente connessa con i lavori della terza corsia e del nuovo casello di Palmanova sulla A4”. Si tratta di un’opera imponente, ma soprattutto attesa da anni dalla gente di Chiopris Viscone e da quella di Nogaredo al Torre. Il ponte sostituirà infatti l’attuale ponte sul Torre – realizzato oltre 40 anni fa e che verrà demolito alla conclusone dei lavori senza interrompere così la viabilità, ormai inadatto a sostenere il traffico veicolare, data la strettezza della sezione trasversale e il fatto che l’opera stessa è in fase di degrado.

Piero Petrucco ai vertici dell’Ance nazionale: la prima volta per un imprenditore edile della provincia di Udine

Un importante riconoscimento all’imprenditoria edile friulana è stato attribuito dall’Associazione nazionale dei costruttori all’ingegnere Piero Petrucco, amministratore delegato della I.CO.P. S.P.A. di Basiliano, grazie alla sua elezione alla carica di presidente della Consulta nazionale delle specializzazioni. In virtù di tale elezione, Petrucco dell’Ance Udine assume di diritto anche la carica di Vice Presidente dell’Ance, e componente effettivo del Consiglio di Presidenza, nonché membro del Consiglio Generale. È la prima volta nella storia dell’Ance che un riconoscimento di tale importanza viene attribuito ad un imprenditore edile della provincia di Udine. La Consulta delle specializzazioni raggruppa e coordina l’attività delle imprese che svolgono attività specialistiche quali i lavori di fondazione, i lavori complementari all’edilizia, la produzione del calcestruzzo preconfezionato e l’applicazione del bitume e derivati. Tale organismo, rafforzato dal nuovo statuto approvato lo scorso anno, rappresenta una interessante evoluzione nell’organizzazione dell’associazione nazionale costruttori ed è stato istituito per rispondere alle nuove tendenze ed alle nuove necessità del mondo imprenditoriale. Con l’elezione dell’ingegner Petrucco l’imprenditoria friulana è dunque rappresentata ai massimi livelli nell’organizzazione centrale dell’Ance e potrà contribuire all’auspicabile rilancio del settore da troppi anni afflitto da una gravissima crisi economica e finanziaria. “Sono doppiamente soddisfatto - commenta Piero Petrucco – perché questa nomina rappresenta un riconoscimento importante a quella parte del mondo associativo molto specializzata, che si distingue per gli investimenti in tecnologie, risorse umane e organizzazione. Caratteristiche imprescindibili per essere competitivi, soprattutto sui mercati esteri. In secondo luogo, al di là della mia persona, credo che questo sia anche un riconoscimento significativo al nostro territorio e alla sua capacità di esprimere imprese industrialmente strutturate e innovative”.  

Riconoscimento BAQ Bollino per l’Alternanza di Qualità di Confindustria per l’Anno 2018

La I.CO.P. S.P.A. ha raggiunto il punteggio necessario per il conseguimento del Bollino BAQ, il riconoscimento rilasciato da Confindustria alle imprese associate che dimostrano di realizzare percorsi di Alternanza scuola-lavoro di elevata qualità. Le imprese a cui viene riconosciuto l'uso del bollino potranno fregiarsene nelle loro relazioni con l'esterno e nelle comunicazioni istituzionali anche dopo la conclusione dell'anno scolastico di riferimento in cui si sono svolte le attività di alternanza.

CFO DA PODIO

L’ANDAF (Associazione Nazionale Direttori Amministrativi e Finanziari) e la Società Accuracy, in collaborazione con Borsa Italiana ed Elite, hanno istituito il Premio CFO Award: il primo riconoscimento in Italia ai Direttori Amministrativi e/o Finanziari che si sono distinti per qualità, intuizione, professionalità e spirito di squadra. È aperto a tutti coloro “che svolgono compiti di particolare responsabilità nelle funzioni di amministrazione, finanza, controllo di gestione, pianificazione e internal auditing di Aziende italiane […]” e che rispettano i requisiti di indipendenza, onestà e trasparenza. Per questo prestigioso premio I.CO.P. ha candidato il proprio CFO di gruppo, il dott. Paolo COPETTI. Il premio è riferito alla sola attività svolta nell’anno precedente la candidatura, ma I.CO.P. ha voluto in questo modo sottolineare la gratitudine per i 10 anni di intenso lavoro e per i notevoli risultati raggiunti nel lungo periodo. Siamo molto orgogliosi di poter annunciare che il dott. COPETTI è risultato tra i 3 FINALISTI della categoria (categoria società Elite). Le nostre più vive congratulazioni per il risultato raggiunto!

Perforazione in DIRECT PIPE in difficili condizioni del terreno

Lunedì 15 ottobre I.CO.P. ha completato con successo l'attraversamento del fiume Adda in località Vaprio D'Adda con la tecnica del DIRECT PIPE. Una perforatrice AVN1200T con un pipe thruster HKPT da 750 ton è stata in grado di superare 410 m di terreno roccioso e disomogeneo sotto il fiume Adda. Sabbia, ghiaia, ciottoli, massi e conglomerati sono stati perforati senza interruzioni dalla squadra di Icop dall'inizio alla fine. La tubazione installata è costituita da un tubo in acciaio da 56 pollici e fa parte del progetto Snam relativo al Potenziamento delle Rete di Vaprio D’Adda.

I.CO.P. S.p.A. @GEOFLUID 2018

Nei giorni dal 3 al 6 ottobre 2018 si è svolta a Piacenza la manifestazione GEOFLUID, tradizionale appuntamento degli operatori del settore delle perforazioni e delle fondazioni speciali. In tale occasione I.CO.P. S.p.A. è stata invitata a partecipare attivamente nell’ambito del convegno organizzato da IATT (Italian Association for Trenchless Technologies) in collaborazione con l’Ordine degli ingegneri della provincia di Piacenza, su questo tema: “TECNOLOGIE TRENCHLESS: PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE DELLE RETI GAS NELL’OTTICA DI ECONOMICITÀ E SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE”. I.CO.P. ha proposto una presentazione dal titolo “L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE” con cui ha illustrato la tecnologia del DIRECT PIPE che fa parte del proprio know how e del cui utilizzo è leader mondiale. In particolare sono state messe in evidenza le origini del sistema, che è una sintesi delle tecnologie HDD e Microtunnelling, ed individuate le caratteristiche di sviluppo della nuova tecnologia DIRECT PIPE rispetto a quelle già esistenti.  Sono state poi presentate 9 esperienze di lavori eseguiti negli anni 2017 e 2018 utilizzando il sistema DIRECT PIPE per complessivi 3.950 m di tubazione di linea posata con successo nell’ambito del Lotto 1 del metanodotto Cervignano d'Adda - Mortara (DN 1400 75bar).

I.CO.P. è entrata in Elite

Elite, il programma internazionale del London Stock Exchange Group dedicato alle aziende più ambiziose, dà il benvenuto a 17 nuove società italiane, tra cui anche I.CO.P., portando a 925 il numero complessivo di aziende provenienti da 32 paesi in rappresentanza di 34 settori. Le nuove realtà italiane ammesse al programma sono il frutto della collaborazione tra Elite e Bnl Gruppo Bnp Paribas attraverso il modello ormai consolidato delle Lounge. L'obiettivo è quello di creare un ambiente dedicato che metta il cliente della banca al centro di un network di opportunità, di competenze e di valore. Le nuove società sono rappresentative di diversi settori, dalla chimica all'alimentare, dall'ingegneria industriale al mondo dei media. Le 17 aziende provengono da 11 diverse regioni italiane, con un fatturato aggregato di 900 milioni di euro e un totale di 2.500 dipendenti.

Convegno sulle tecnologie trenchless – 4 ottobre 2018

Il prossimo 4 ottobre 2018 l'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Piacenza in collaborazione con la IATT (Italian Association for Trenchless Technology) organizza all'interno della manifestazione di Geofluid il Convegno TECNOLOGIE TRENCHLESS: PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE DELLE RETI GAS NELL'OTTICA DI ECONOMICITA' E SOSTENIBILITA' AMBIENTALE" presso Piacenza Expò - Sala B a partire dalle ore 9.30 per tutta la mattinata. In quest'occasione ci sarà un intervento a cura degli Ingegneri Antonio Guerini ed Enzo Rizzi dal titolo "Direct Pipe: l'evoluzione della specie". La partecpazione al Convegno è gratuita, previa iscrizione dato il numero limitato di posti, e ha ottenuto il riconoscimento di 3CFP da parte dell'Ordine degli Ingegneri.

La Vetrina dell’Ingegno

La vetrina dell’ingegno è il titolo del progetto di alternanza scuola lavoro che ha coinvolto 15 ragazze e ragazzi del Liceo Economico Sociale “C. Percoto” di Udine.  Gli studenti, guidati dagli esperti della Cooperativa “Varianti” di Udine, hanno realizzato una ricerca di carattere storico sociale presso due aziende friulane centenarie: l’Impresa Taverna e la Tonon. La documentazione multimediale prodotta è stata proposta al pubblico in una piccola esposizione, ospitata dall’azienda Aipem di Udine alla fine di giugno. Qui viene proposto il video che presenta l’Impresa Taverna, una prova tangibile dei risultati ottenuti dall’interazione degli studenti con il mondo del lavoro e con la tradizione imprenditoriale della nostra regione.